mercoledì 11 marzo 2009

IL CENTRO DESTRA E' IL PARTITO DEL NO

Proposte
Matrimonio per le coppie gay, darebbe uguali diritti a persone che decidono di condividere le proprie vite.
Risposta del centro destra: NO, solo gli etero possono fare famiglia.
Riconosciamole almeno come coppie di fatto, facciamo i d.ic.o. o almeno i pacs.
Risposta del centro destra: NO, sarebbe il primo passo verso la distruzione della famiglia.
Legalizziamo le droghe leggere, così diamo un colpo alla criminalità e al contrabbando e demoliamo anche il fascino del proibito controllando meglio il fenomeno già diffuso.
Risposta del centro destra: NO, la droga è tutta uguale, fa male e i giovani o capiscono o capiscono, ci vuole più repressione.
Più diritti e accoglienza per gli immigrati e meno cpt.
Risposta del centro destra: NO, bisogna costruire nuovi centri e aumentare le espulsioni.
Ricerca sulle staminali.
Risposta del centro destra: NO, la chiesa non vuole.
Sviluppare le energie alternative invece del nucleare.
Risposta del centro destra: NO, vogliamo il nucleare.
Ritiro delle truppe dalle missioni all’estero.
Risposta del centro destra: NO, dobbiamo difendere i nostri interessi in quei posti.
Tassazione dei redditi dei super-ricchi.
Risposta del centro destra: NO, i ricchi non si toccano
Più soldi per la scuola pubblica e la ricerca.
Risposta del centro destra: NO, tagli alle pubbliche e soldi alle private.
L’elenco può continuare?

p.s. per essere corretti dobbiamo segnalare che Berlusconi, quando era all’opposizione, un Si l’ha detto al governo Prodi: sull’indulto.

9 commenti:

Novemberside ha detto...

Mi viene in mente il recente No all'assegno per i disoccupati. Comunque hai ragione, l'elenco potrebbe di gran lunga continuare. Ciao.

pierprandi ha detto...

Mi piace questo governo? NO
Voterò mai questo governo? NO
Questo governo mi rappresenta? NO
Ciao Marus

La Mente Persa ha detto...

Loro si definiscono propositivi e accusano in continuazione la sinistra fantasma del PD di scarso dialogo. Intanto si fanno per benino i loro interessi e io rido per non piangere!
gio

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Hai ragione ma va anche detto che:

1) Anche il PD é il partito del NO almeno in alcuni suoi elementi (leggasi questione sul testamento biologico)

2) Purtroppo il PDL oltre a dire no fa anche cose che sarebbe meglio non facesse quindi é anche attivo

3) A volte invece il PD é un eccessivo partito del SI, ossia SI chiniamo il capo e non facciamo vera opposizione.

Tra PD e PDL c'- una consonante che più che fare la differenza testimonia solo una avvenuta fusione per incorporazione.

Ciao
Daniele

@enio ha detto...

comunque tra centro destra e centro sinistra è una gran bella gara credimi!

l'incarcerato ha detto...

Ma hai provato a fare tutte queste domande al PD? Lo sai cosa ti risponde?

l'incarcerato ha detto...

Ops non avevo letto i commenti, ho ripetuto Daniele ma va bene uguale!

Un abbraccio Maurus!

marus ha detto...

Un saluto a tutti\e!
Mi pare che il PD sia il partito del boh!?!
E' che questa storia dei "partiti del No" vs "partiti del fare" è un'altra grande stronzata propagandististica con cui sviare quando non gli va d sviluppare dibattiti. Se uno ha una idea diversa, lo si accusa di dire no per principio o, ancora più ussato, per ideologia. Una furbata! L'importante è dirlo per primo. Farà nascere un dibattito sul niente, così non si entra nel merito delle questioni e intanto, come sottolinea La Mente P., si fanno, gli interessi dei più forti/furbi.. Non ci resta che ridere!
Marus

Anna ha detto...

Ridere è difficile di questi tempi. Ma noi siamo delle pellacce dure e resisteremo. Resistenza passiva, è l'unica cosa che possiamo fare, per ora. Resistenza non solo alla destra, ma anche a questa "sinistra" scandalosa.